Documento sem tlo

José Joaquim Emerico Lobo de Mesquita

(1746 - 1805)

Il liberto José Joaquim Emerico Lobo de Mesquita è nato a Serro do Frio, Serro/MG. Figlio di un portoghese e della schiava Joaquina Emerenciana, lui diventò uno dei più importanti autori di musica classica in Brasile, un grande nome della musica sacra del secolo XVIII.

Fu organista, direttore d'orchestra e compositore, patrono della sedia n. 4 del dell'Accademia Brasiliana di Musica; fu musicista della truppa pagato per la difesa del capitanato di Minas Gerais, con il grado di tenente. È considerato il settecentesco compositore più importante di Minas Gerais. Ha studiato musica con P. Manuel da Costa Dantas, maestro di Cappella della Matrice di Nossa Senhora da Conceição. Andò a Arraial do Tijuco (1776), ora Diamantina, responsabile per l'installazione nella Matrice di Sant'Antonio di un organo costruito da Padre Manuel de Almeida Silva, dove ha sviluppato la sua carriera come organista e compositore (Regina caeli laetare, 1779) fino a quando è entrato a far parte del Terz’Ordine di Nostra Signora del Monte Carmelo (1789).

Tenente della Terza Fanteria dei meticci, era incaricato di un Oratorio per la Settimana Santa (1792). Ha diretto le musiche per il Triduo del periodo (1798-1799) nella Matrice di Nostra Signora del Pilar di Ouro Preto, e le Quaranta Ore, nel periodo successivo (1800-1801). Da allora fino alla sua morte, ha suonato nelle Messe nella Chiesa del Terz'Ordine del Carmelo, a Rio de Janeiro, la città dove morì nel 1805. Uno dei suoi Offici dei Morti è stato presentato al villaggio di Caetés/MG, il 25/01/1827, in memoria di imperatrice Leopoldina, il che dimostra che il compositore era ancora riconosciuto da più di venti anni dopo la sua morte.

Delle sue opere, le più significative sono le antifone di Santa Signora (Regina caeli laetare e Ave Regina caelorum) e Salve Regina (1787), Messa in F (1780) e la Messa in mi bemolle (1782), Dominica in Palmis (1782), una delle rare originali del compositore, e il mottetto Tercio (1783), considerato il più antico punteggio di un compositore brasiliano.

Dinilson Barbosa

Dinilson Barbosa nacque com quella luce innata che mai si spegne. Espressione del più genuino ed ispirato talento, virtuoso della chitarra, eccellente vocalista, interprete privilegiato di entrambe (voce e chitarra), professore di musica e compositore. Romantico, interpreta la nostra bella musica leggera brasiliana. All’età di otto anni già iniziava il suo apprendistato musicale. Semplice ed allo stesso tempo raffinato nelle sue presentazioni, Dinilson Barbosa è serio, compenetrato e si eleva sempre quando interpreta una canzone.

(Nadir Lanza – Fatoral – Sete Lagoas, febbraio 1998)

Mário Fontana - Fatto In Video

Mario Fontana, molto presto, ha espresso grande entusiasmo e interesse per la fotografia e il video. All'età di 18 anni, ha lavorato professionalmente nel mercato di Belo Horizonte, capitale di Minas Gerais.

Laureato in fisica all'Università Federale di Minas Gerais – UFMG, area avversa alla professione cui apparteneva, ma che divenne, però, essenziale per lui, espandendo quindi la comprensione della materia prima con cui lui lavora: la luce, Mario Fontana è diventato un autodidatta in vari settori della fotografia, video e film, Mario Fontana è diventato un autodidatta in vari settori della fotografia, video e film, fondando nell'anno 2003, con 25 anni di esperienza, la sua prima azienda produttrice, Fatto in Video, con unità a Belo Horizonte e Sete Lagoas/MG. Oggi, con il progresso nelle comunicazioni, l'azienda, con sede a Sete Lagoas/MG, svolge attività in tutto il Brasile.

Foto, Audio & Video > Video > Testi Complementari
Indietro